Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.

RIMUOVI

Versione solo testo - Camera di commercio di Alessandria, 6 luglio 2020
Torna alla versione grafica - home

Registro dei Marchi di Identificazione dei metalli preziosi



Alessandria, 6 luglio 2020
Ultimo aggiornamento: 01.07.2020



Metalli Preziosi



REGISTRO DEI MARCHI DI IDENTIFICAZIONE DEI METALLI PREZIOSI


Contenuto pagina

Iscrizione al Registro

Per ottenere il marchio di identificazione e l’iscrizione al registro occorre presentare:

  • istanza in bollo indirizzata alla Camera di Commercio;
  • copia della licenza rilasciata dall’autorità di pubblica sicurezza (non richiesta per le imprese artigiane);
  • versamento UNICAMENTE MEDIANTE IL CANALE PagoPA (si contatti l'Ufficio per ricevere l'Avviso di Pagamento) dei seguenti importi:
                € 65,00 se trattasi di aziende artigiane o di laboratori annessi ad aziende commerciali;
                € 258,00 se trattasi di aziende industriali;
                € 516,00 se trattasi di aziende industriali che impiegano oltre 100 dipendenti.

La Camera di Commercio, entro due mesi dalla richiesta, assegna al richiedente il numero identificativo del marchio, dispone l’iscrizione dell’impresa nel Registro degli assegnatari del marchio di identificazione e fa eseguire le matrici del marchio stesso.

 

La CCIAA di Alessandria ha ideato una pubblicazione contenente l'elenco delle imprese orafe attive iscritte al registro metalli preziosi di Alessandria. 

Elenco Imprese attive

 

 
 
 

Rinnovo annuale del marchio

Con riferimento all'articolo 7, comma 2, del D.Lgs. 251/1999, la concessione è soggetta a rinnovo annuale previo versamento da effettuarsi, entro il mese di gennaio di ogni anno, UNICAMENTE MEDIANTE IL CANALE PagoPA (si contatti l'Ufficio per ricevere l'Avviso di Pagamento)

dei seguenti importi:

  • 32,00 se trattasi di aziende artigiane iscritte all’albo delle imprese artigiane o di laboratori annessi ad aziende commerciali;
  • 129,00 se trattasi di aziende industriali;
  • 258,00 se trattasi di aziende industriali che impiegano oltre 100 dipendenti.
 

In caso di pagamento oltre il mese di gennaio, l'importo sarà maggiorato degli interessi di mora pari ad un dodicesimo del diritto annuale per ogni mese o frazione di mese di ritardo nel pagamento. Si riportano nel seguito gli importi già calcolati.

 

Imprese artigiane e commerciali con annesso laboratorio

Imprese industriali con meno di 100 dipendenti

Imprese industriali con più di 100 dipendenti

Gennaio

€ 32,00

€ 129,00

€ 258,00

Febbraio

€ 34,67

€ 139,75

€ 279,50

Marzo

€ 37,33

€ 150,50

€ 301,00

Aprile

€ 40,00

€ 161,25

€ 322,50

Maggio

€ 42,67

€ 172,00

€ 344,00

Giugno

€ 45,33

€ 182,75

€ 365,50

Luglio

€ 48,00

€ 193,50

€ 387,00

Agosto

€ 50,67

€ 204,25

€ 408,50

Settembre

€ 53,33

€ 215,00

€ 430,00

Ottobre

€ 56,00

€ 225,75

€ 451,50

Novembre

€ 58,67

€ 236,50

€ 473,00

Dicembre

€ 61,33

€ 247,25

€ 494,50

 
Con riferimento all'articolo 7, comma 4, del D.Lgs. 251/1999, qualora il pagamento non venga effettuato entro l’anno la Camera di Commercio revocherà il marchio di identificazione e cancellerà l’impresa dal Registro degli assegnatari dei marchi di identificazione, dandone comunicazione al Questore.
 

 

Riattribuzione marchio   

Con riferimento all'articolo 29, comma 4, del D.P.R. 150/2002, Le imprese, alle quali è stato ritirato il marchio per decadenza, possono, all'atto dell'eventuale ripresa della attività e della presentazione di una nuova domanda di iscrizione nel Registro richiedere l'attribuzione dello stesso numero di marchio precedentemente posseduto.
 

 

Trasferimento della concessione del marchio

Il trasferimento della proprietà della impresa per atto tra vivi o a causa di morte comporta anche il trasferimento del marchio a favore del subentrante a condizione che:

  • l'impresa oggetto della cessione svolga attività di produzione di oggetti in metallo prezioso;
  • il subentrante continui l'esercizio della medesima attività, per la quale sia in possesso della relativa licenza di P.S, ove prescritto.

Il subentrante dovrà presentare alla Camera di Commercio la domanda di iscrizione al Registro degli assegnatari, allegando copia dell'atto di trasferimento dell'impresa, entro 30 giorni dalla data dell'evento.

 

Modulo variazione e/o trasferimento

 

 

Marchi tradizionali di fabbrica o sigle particolari

Come previsto dall'articolo 9, c. 1, del D.Lgs. 251/1999 e dall'articolo 33 del D.P.R. 150/2002, i produttori hanno la facoltà di apporre, in aggiunta al marchio di identificazione:

  • il proprio marchio di fabbrica;
  • per conto di committenti: nominativo dei medesimi o loro ragione sociale o apposite sigle identificative.

L’impresa DEVE preventivamente depositare apposita comunicazione, in carta libera, acccompagnandola con le impronte di tali marchi o sigle particolari, rappresentate su supposto informatico, per ciascuna delle grandezze del marchio medesimo.

 

Comunicazione marchi di fabbrica o altre sigle

 

 



Aiutaci a darti un servizio migliore
Valuta la qualitÓ dei contenuti di questa pagina


Ufficio di riferimento

Per informazioni rivolgersi a:

Metalli Preziosi

Riferimento  
Indirizzo Alessandria, Via Vochieri 58
Telefono 0131313287 - 382
PEC info@al.legalmail.camcom.it
E-mail Email preziosi@al.camcom.it
Orari da lunedý a venerdý: 08.30/12.30 - lunedý e giovedý pomeriggio: 14.30/16.30

[ inizio pagina ]