Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.

RIMUOVI

Versione solo testo - Camera di commercio di Alessandria, 24 maggio 2022
Torna alla versione grafica - home

Clara Condicio



Alessandria, 24 maggio 2022
Ultimo aggiornamento: 31.01.2022



Registro Imprese - AttivitÓ ex Albi, ruoli registri e altri servizi



CLARA CONDICIO

Contenuto pagina

Il nuovo progetto “Clara Condicio”

 

Nell'aprile 2004 la Camera di commercio di Alessandria (ora accorpata con la Camera di commercio di Asti), le Associazioni degli agenti di affari in mediazione Fiaip, Fimaa, Anama e le Associazioni di consumatori Adiconsum e Federconsumatori avevano sottoscritto il protocollo di intesa “Clara Condicio”, con l'intento di promuovere la trasparenza nelle intermediazioni immobiliari, creando uno strumento per tutelare gli utenti contro il possibile inserimento di clausole vessatorie nei contratti-tipo e contro il rischio di affidarsi, in buona fede, ad un agente irregolare non abilitato all'esercizio dell’attività professionale.

 

Nel mutato quadro legislativo definitosi negli ultimi anni, si è valutato che il progetto “Clara Condicio” potesse ancora costituire un utile strumento di vigilanza/regolazione del mercato nonché di promozione e valorizzazione di un settore economico in cui operano, come in altri ambiti, sia soggetti che esercitano con professionalità la loro attività, offrendo al consumatore un valore aggiunto, rappresentato dalla garanzia di trasparenza e correttezza, sia soggetti non qualificati e privi di ogni formazione.

 

“Clara Condicio”, pur mantenendo la sua ratio originaria, è diventato quindi oggi, grazie anche al rafforzamento – ad opera del D.lgs. 219/2016 di riforma del sistema camerale - delle funzioni camerali in tema di vigilanza sul mercato e di promozione di regole certe ed eque che favoriscano la trasparenza delle pratiche commerciali e la correttezza dei comportamenti degli operatori, un progetto di più ampio respiro che comprende diverse iniziative orientate al perseguimento del comune fine della trasparenza e della valorizzazione del settore.

 

Il progetto si articolerà in quattro aree di intervento:

1.   trasparenza e contrasto all'abusivismo e allo svolgimento irregolare dell'attività di intermediazione immobiliare

2.   qualificazione delle agenzie di mediazione

3.   promozione e valorizzazione del patrimonio immobiliare

4.   percorsi di inserimento lavorativo dei neo mediatori immobiliari.

 

L’area 1. è stata la prima a trovare concreta attuazione. Raccogliendo gli spunti e le indicazioni da parte dei rappresentanti delle associazioni di categoria del settore immobiliare e quelle dei consumatori delle province di Alessandria e di Asti, è stato sottoscritto un protocollo di intesa, che presenta le seguenti caratteristiche:

 

1.   impegno dei sottoscrittori a collaborare per la progettazione e l’attuazione di iniziative con l’obiettivo di perseguire una più efficace azione di promozione della trasparenza e di contrasto all’abusivismo e alle irregolarità o scorrettezze nello svolgimento dell’attività di intermediazione immobiliare;

2.   impegno da parte delle Associazioni del settore immobiliare e di quelle dei consumatori firmatarie del protocollo d’intesa a indirizzare alla Camera di commercio di Alessandria-Asti le segnalazioni ricevute, concernenti episodi di presunto abusivismo e/o di irregolarità rilevate nell’ambito della intermediazione immobiliare;

3.   promozione e diffusione presso gli utenti del servizio di tutela reso dalla Camera di commercio di Alessandria-Asti e dalle Associazioni del settore immobiliare,

4.   organizzazione di eventi di pubblico interesse afferenti al tema oggetto del Protocollo.

 

Per conoscere il testo del “Protocollo d’intesa per la trasparenza e il contrasto all’abusivismo e allo svolgimento irregolare dell’attività di intermediazione immobiliare”, clicca qui



Aiutaci a darti un servizio migliore
Valuta la qualitÓ dei contenuti di questa pagina


Ufficio di riferimento

Per informazioni rivolgersi a:

Clara Condicio

Riferimento  
Indirizzo Alessandria, via Vochieri 58
Telefono 0131 3131
PEC info@pec.aa.camcom.it
E-mail Email segreteria.generale@aa.camcom.it
Orari da lunedý a venerdý: 08.30/12.30 - lunedý e giovedý pomeriggio: 14.30/16.30

[ inizio pagina ]