Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.

RIMUOVI

Versione solo testo - Camera di commercio di Alessandria, 23 maggio 2024
Torna alla versione grafica - home

Utilizzo



Alessandria, 23 maggio 2024
Ultimo aggiornamento: 16.05.2021



Estero



UTILIZZO

Contenuto pagina

Fonti normative
D.P.R. n.2070 18.03.1963

Il titolare del Carnet o un suo rappresentante, prima di recarsi all´estero deve presentare il Carnet emesso dalla Camera di Commercio, unitamente a tutta la merce, a una dogana dell´Unione Europea che provvederà alla verifica della merce e alla presa in carico del Carnet.

Ad ogni passaggio in dogana l´Autorità doganale vista la souche ed il volet che sarà trattenuto quale "dichiarazione doganale".

Le souches costituiranno la prova dei vari passaggi attraverso le frontiere.

Qualora la merce o parte di essa venga immessa al consumo in un Paese convenzionato, la ditta dovrà produrre alla Camera emittente la seguente documentazione:

  1. copia del Documento Amministrativo Unico (Bolla doganale di esportazione)
  2. fattura di vendita vistata da una dogana comunitaria (la stessa che ha preso in carico il Carnet)
  3. attestazione di versamento dei diritti doganali rilasciata dall´Autorità doganale straniera 
  4. dichiarazione di impegno ad assolvere a qualsiasi richiesta da parte della competente autorità estera nel caso di mancata regolarizzazione delle pratiche doganali di importazione nel Paese di destinazione.


Aiutaci a darti un servizio migliore
Valuta la qualitÓ dei contenuti di questa pagina


Non ´┐Ż presente alcun ufficio di riferimento per questa pagina

[ inizio pagina ]