Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.

RIMUOVI

Versione solo testo - Camera di commercio di Alessandria, 18 febbraio 2020 data
Torna alla versione grafica - home

NovitÓ



Alessandria, 18 febbraio 2020
Ultimo aggiornamento: 01.02.2020



Percorso di navigazione

Strumento

NovitÓ

 

Contenuto della pagina

01.02.2020

BREXIT: le conseguenze dal 1░ febbraio 2020


Il Parlamento Europeo ha ratificato il 29 gennaio 2020 il testo dell’accordo di recesso del Regno Unito dall’Unione Europea. Tale accordo regola il recesso britannico in modo ordinato per cittadini e imprese, prevedendo un periodo transitorio che va dal 1° febbraio al 31 dicembre 2020. Fino alla fine del 2020 le normative e le procedure UE in materia di libera circolazione delle persone, dei servizi, dei capitali e delle merci manterranno la propria vigenza nel Regno Unito. Solo dopo il 31 dicembre 2020, salvo diverso nuovo accordo, il Regno Unito non sarà più parte del territorio doganale e fiscale (IVA e accise) dell'Unione Europea. La circolazione delle merci tra Regno Unito e UE verrà considerata commercio con un Paese terzo. Entro quella data Unione Europea e Regno Unito potranno però stabilire Accordi preferenziali per le merci che entrano, escono o transitano attraverso il territorio doganale e fiscale dell'Unione e del Regno Unito.

Per eventuali informazioni è possibile rivolgersi all'Agenzia delle Dogane o presso l'ufficio documenti per l'estero camerale.