Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.

RIMUOVI

Versione solo testo - Camera di commercio di Alessandria, 2 giugno 2020 data
Torna alla versione grafica - home

NovitÓ



Alessandria, 2 giugno 2020
Ultimo aggiornamento: 11.05.2020



Percorso di navigazione

Strumento

NovitÓ

 

Contenuto della pagina

11.05.2020

ATTESTAZIONI CAMERALI SU DICHIARAZIONI DELLE IMPRESE DI SUSSISTENZA CAUSE DI FORZA MAGGIORE PER EMERGENZA COVID-19


Con circolare del Ministero dello Sviluppo Economico n. 0088612 del 25/03/2020 inviata alle Camere di Commercio e alle Associazioni di Categoria con oggetto “Attestazioni camerali su dichiarazione delle imprese di sussistenza cause di forza maggiore per emergenza COVID-19” il Ministero ha previsto che “su richiesta dell’impresa, quale documento a supporto del commercio estero, le camere di commercio, nell’ambito dei poteri loro riconosciuti per legge, possono rilasciare dichiarazioni in lingua inglese sullo stato di emergenza in Italia conseguente all’emergenza epidemiologica COVID-19 e sulle restrizioni imposte per legge per il contenimento dell’epidemia“.

Con tale dichiarazione la Camera di commercio  attesta di aver ricevuto, dall’impresa richiedente il medesimo documento, una dichiarazione in cui, facendo riferimento alle restrizioni disposte dalle Autorità di governo e allo stato di emergenza in atto, l’impresa medesima afferma di non aver potuto assolvere nei tempi agli obblighi contrattuali precedentemente assunti per motivi imprevedibili e indipendenti dalla volontà e capacità aziendale.

 

Modalità di inoltro della richiesta:

La richiesta deve essere presentata su apposito modello (PDF compilabile) e trasmessa alla CCIAA in modalità telematica tramite la piattaforma online CERT’O, accedendo al servizio Certificati di Origine per l'estero (richiesta visti e autorizzazioni).

Per il rilascio di ogni singola attestazione è previsto il pagamento del diritto di segreteria di Euro 3,00.

Qualora l'impresa sia impossibilitata ad utilizzare il servizio online può inviare il modulo di richiesta via PEC al seguente indirizzo: estero@al.legalmail.camcom.it, effettuando il versamento dei diritti di segreteria a mezzo bonifico sul conto corrente bancario IT 07 R 05216 10499 000000095786 ed allegando alla richiesta la ricevuta di pagamento.

L'attestazione della CCIAA sarà trasmessa al richiedente via PEC. L'originale resterà depositato presso la CCIAA, con possibilità di eventuale ritiro da parte dell’impresa, previo appuntamento.

 

Per informazioni:

Ufficio Documenti per l’Estero:

mail: commercio.estero@al.camcom.it  tel. 0131/313206/207